Mum uniform


Prima o poi andava fatto, mi sembrava doveroso nei confronti di chi, ogni tanto, dà una sbirciatina al blog, del tipo che primo o poi devi metterci la faccia. Questa faccia non è al massimo, soprattutto non è allenata agli scatti, ma è pur sempre la mia. 
Quindi: "Ciao a tutti!"

Guardaroba pieni di capi, di scarpe e borse, neuroni focalizzati sui nuovi acquisti, e poi, alla fine si indossano sempre gli stessi indumenti. Vi capita? È come se un look, un capo o un accessorio te lo cuci addosso perché ti fa stare bene.
Quello che vi mostro oggi, è quasi una divisa in questo inizio di autunno, complice anche il tempo, che ci sta graziando, regalando ancori giorni di tiepido sole. Soprabito nero dal taglio dritto, rigorosamente nero, tee, boy-friend  jeans e le solite sneakers bianche. Quasi un total black, condito con una borsa importante, nera, che ho divorato nell'indossarla (la nappa è un materiale troppo pregiato per una sbadata come me).


Sooner or later it was to do, it seemed right to put the face to who looks at the blog. It' not at most, especially not coached at shots, but it's still mine. So: "Hi everyone!". Wardrobe full of clothes, shoes and bags, and the at the end I wear the same clothes, because they make you feeling good. And you? What I show you today, it's almost an uniform in the benning of autumn, black straight cut coat, black, tee, boyfriend jeans, the usual white sneakers and an import bag, which I destroyed (the tassel is a material too precious for a careless as me).



Benetton coat
Zara tee
Zara boy-friend jeans
Adidas Stan Smith Sneakers
Miu miu bag
No Brand accessories





mamma che fashion

Gli outfit della pupa sono diventati la mia ossessione.

Nessun commento:

Posta un commento