I sistemi rappresentazionali e la moda


L'essere umano ha 5 sensi, in base ai quali percepisce l'ambiente, si relaziona con gli altri e sperimenta diverse sensazioni. Ciascuno di esso svolge un ruolo fondamentale nel nostro corpo, tuttavia l'individuo ne predilige uno e questo diviene il filtro di rappresentazione per interpretare e rappresentare se stesso nella propria vita.



I SISTEMI RAPPRESENTAZIONALI

L'uomo percepisce la realtà attraverso un senso più degli altri. Le modalità sensoriali con le quali gli individui codificano, organizzano e danno significato alle loro esperienze si chiamano sistemi rappresentazionali. Questi non sono altro che il riflesso di ciò che uno dei sensi trasmette ai neuroni.

Vista --> tipo Visivo
Udito --> tipo Auditivo
Tatto, Olfatto, Gusto --> tipo Cinestesico 

Questi canali ovviamente lavorano in sinergia, ma ciascuno di noi ne predilige uno, e questa scelta influenza il modo di pensare, il linguaggio, il comportamento e, anche il modo di vestire.


I SISTEMI RAPPRESENTAZIONALI NELLA MODA

Reduce da un convegno di sociologia, organizzato dal nido in merito alle relazioni tra genitori e figli, la mia riflessione si è riversata sulla moda, questi sistemi possono essere applicati anche al nostro modo di vestire, essendo questo una sfaccettatura del proprio carattere e della propria personalità.
Pensateci un attimo, è bastato associare ciascun tipo, a persone che frequento quotidianamente e il risultato è stato quello che segue, ho provato a giocare con alcuni set.

Tipo Visivo
  • Immediato, simultaneo, veloce.
  • Tende a generalizzare le esperienze, a trasferirle in altri contesti, a ricercare connessioni tra saperi diversi.
  • Apprende se vede come si fa.
  • Usa predicati visivi.
  • Gesticola in 3D, postura eretta, tono alto.
Nella moda --> Preciso negli accostamenti di colore, dettagli molto curati, mix di tessuti omogenei, predilige capi basici, attendo alla forma, amante del bello.



Tipo auditivo
  • Sequenziale, continuo.
  • Tende a specializzare le esperienze, a contestualizzarle, crea delle procedure e le rispetta, le cose hanno una loro sequenzialità dettata da un filo logico.
  • Apprende mentre ascolta.
  • Usa predicati auditivi.
  • Postura lateralizzata, movimenti ritmici, toni variabili.
Nella moda --> Ha un concetto di moda non proprio rigido, sceglie capi che piacciono, sperimenta tessuti e accostamenti di colore, predilige capi dal sapore trasandato ma chic.



Tipo Cinestesico 
  • Impulsivo.
  • Orientato all'azione sensazioni ed emozioni decidono come e dove collocare le esperienze.
  • Apprende se fa.
  • Lessico con parole evocative di sensazioni.
  • Gestualità centripeta, mani che sfiorano torace e addome, ritmo lento.
Nella moda --> Usa accostamenti di colori forti, le essenze sono un accessorio irrinunciabile, non ha uno stile preciso ma dettato dall'umore, predilige tessuti naturali il cui tatto deve trasmettere sensazioni.




Tenete a mente che i set sono stati creati da un tipo visivo, 
quindi comunque filtrati dal mio punto di vista, se li trovate proprio non rispondenti alle vostre aspettative di tipo, è normale.

E voi che tipo siete? 







mamma che fashion

Gli outfit della pupa sono diventati la mia ossessione.

Nessun commento:

Posta un commento